Zum Hauptinhalt springen

La nostra CEO alla Federico II di Napoli per il Corso di Management del Patrimonio Culturale

Nel cuore di Napoli, presso l’Università Federico II, oggi si è svolto un incontro unico e avvolgente che ha trasformato le aule della facoltà di economia in un viaggio attraverso il profumo dell’innovazione e il gusto del successo imprenditoriale. La protagonista di questo evento straordinario? La nostra carismatica CEO, Caterina De Mauro, che ha tenuto una lezione nel contesto del corso di Management del Patrimonio Culturale.

Aroma ha portato la propria storia e il proprio successo a condividere il palcoscenico con la ricca tradizione culturale di Napoli. La lezione ha permesso agli studenti di immergersi nel mondo della nostra azienda, non solo attraverso una tazza di caffè, ma anche attraverso la narrazione di una storia imprenditoriale affascinante.

Durante la lezione, Caterina De Mauro ha guidato gli studenti attraverso i momenti cruciali della storia di Aroma, dagli inizi fino a diventare un punto di riferimento nel panorama delle macchine da caffè in cialda, illustrando i principali concetti di economia applicata al caso Aroma. Ha condiviso aneddoti e sfide affrontate lungo il percorso, sottolineando l’importanza di mantenere una visione chiara e un impegno costante per la qualità e l’innovazione.

Ma non si è trattato solo di una panoramica sulla storia dell’azienda. Caterina De Mauro ha offerto uno sguardo approfondito sulla struttura interna di Aroma, mostrando come le decisioni strategiche, la gestione delle risorse e l’attenzione al cliente abbiano contribuito al successo. Gli studenti hanno avuto l’opportunità di esplorare i dettagli del processo produttivo e di comprendere come la cultura aziendale abbracci la creatività e la sostenibilità.

Aroma è diventata oggetto di studio, un esempio tangibile di come la passione, la dedizione e una visione innovativa possano plasmare il destino di un’organizzazione. Gli studenti sono stati ispirati a considerare il patrimonio culturale anche in termini di imprese dinamiche che contribuiscono al tessuto culturale e economico.

L’incontro alla Federico II si è concluso con una sessione interattiva in cui gli studenti hanno potuto porre domande e condividere le proprie riflessioni. Trasformando la sua lezione in una deliziosa miscela di cultura, storia e imprenditorialità, la nostra CEO ha incoraggiato gli studenti a coltivare la loro passione, sostenendo che ogni impresa ha il potenziale di diventare una storia da raccontare.