News

Tra Aroma e Fondazione nasce Caffè Carditello

Nelle distese agricole della provincia di Caserta, a pochi kilometri dalla Reggia di Caserta, sorge la Reggia di Carditello, tenuta di caccia di Re Ferdinando di Borbone.

Aroma, azienda specializzata nella progettazione e produzione di macchine da caffè, diviene sponsor della Fondazione, che gestisce e supervisiona la ristrutturazione e gli eventi che si svolgono alla Reggia di Carditello (per saperne di più sul Sito e sugli eventi, clicca qui).

Nasce nel 2020 il progetto Caffè Carditello, non solo un caffè ma un progetto di riscatto e rivincita. La Reggia, infatti, sottratta all’abbandono e al degrado, negli ultimi anni ritrova gli antichi splendori architettonici, e rinnovate le attività al suo interno: dall’allevamento del cavallo Persano, originario del Sito, alle attività sociali più variegate, dai concerti all’aperto, ai voli in mongolfiera.

Il ricavato dalla vendita del Caffè Carditello, contribuirà a finanziare le ristrutturazioni e le innumerevoli attività del Sito.

La reggia di Carditello – voluta da Ferdinando IV di Borbone ed edificata intorno al 1787 da Francesco Collecini, collaboratore di Luigi Vanvitelli – nasce come Fattoria Reale con l’allevamento di cavalli Persano e la prima manifattura regia di mozzarella di bufala.

Oggi, dopo aver resistito alle ferite della criminalità ed essere stato recuperato dallo Stato, Carditello è un esempio di riscatto e rinascita, aperto a famiglie, bambini e rifugiati anche grazie ad un accordo Sprar.